Salvatore La Porta, “Un posto asciutto”

Mario ha aperto un Bar in Sicilia, è un despota che per due euro venderebbe anche la madre ed ha una cicatrice che gli sconvolge il viso, ricordo di un cliente insoddisfatto. In quel bar si alienano le vite dei suoi sottoposti, Seby che ha visto il cadavere di una bambina e non riesce più a dormire e Alfio, marinaio mancato. Le loro esistenze si annientano giorno dopo giorno, tutte uguali, tra clienti atipici e situazioni imbarazzanti.

Pagine: 44

Formato: 11×15

ISBN: 9788890611902

Prezzo: € 4,00

Recensione “La Repubblica” Palermo (7/10/2012)

Acquista

One Comment

Lascia un commento