“Io ero la bici di Bogart. Non era un gran bel nome da partigiano. Ma tant’è. Bogart era un torinese secco come una corda, e dove ti saresti aspettato un gran naso adunco trovavi invece il volto piatto d’un gatto, dalle labbra minuscole”. Un gioco narrativo che reinterpreta la letteratura …

Un anno di lotta contro il Muos, l’installazione di comunicazioni militari che gli Stati Uniti stanno costruendo nel paesino di Niscemi, dentro una riserva naturale preziosissima, la Sughereta, e contro la volontà degli abitanti. Il racconto appassionante dei protagonisti, le interviste ai militanti, la raccolta degli articoli, dei comunicati stampa, …